EMOZIONI A COLORI

Quante emozioni nuove stiamo provando in questo periodo: tristezza e paura per quello che sta accadendo, malinconia dei giorni passati in compagnia di amici e parenti, senso di colpa per aver commesso qualche errore alcune settimane fa; ma anche la serenità trasmessa dal cielo azzurro e il sole, e la tranquillità per queste dolci giornate di ozio.

Penso a come deve essere difficile per un bambino riuscire a decifrare tutte queste emozioni; per fortuna esistono le arti visive e la musica, che possono aiutarli ad esprimerle.

Possiamo chiedere aiuto al pittore Vasilij Kandinskij che, più di un secolo fa, aveva rappresenta le emozioni rendendo visibile l’invisibile. Kandindkij ci ha insegnato che per farlo è necessario tornare all’origine dell’arte, usare colori e forme geometriche per mostrare ciò che non si vede e, soprattutto, per suscitare emozioni in chi guarda la nostra opera.

Questa settimana vorrei invitare i bambini a prendere un foglio di carta e tutti i colori che trovano in casa (matite colorate, pastelli a cera, acquerelli, tempere, gessi) e a provare a disegnare forme geometriche colorate, lasciandosi guidare solo dalle proprie emozioni, magari accompagnati da una melodia di musica classica.

Il risultato saranno tutti i colori delle loro emozioni.

Il colore è un mezzo di esercitare sull’anima un’influenza diretta. Il colore è un tasto, l’occhio il martelletto che lo colpisce, l’anima lo strumento di mille corde.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: