ALBERI

Torno a parlare di alberi, mi affascinano così tanto, silenziosi, statici e allo stesso tempo così mutevoli, quante cose hanno visto e quante storie potrebbero raccontare.

Oggi però vi invito a guardare dell’albero ciò che vediamo più da vicino, il tronco, con la corteccia che, come la pelle, lo caratterizza e cambia durante gli anni.

Non sono tanti gli artisti che si sono concentrati su questi particolare, sicuramente il pittore che più lo ha rappresentato in modo oggettivo e scientifico è Jhon Constable; il suo “Studio del tronco di un albero di olmo” (1821) ne è un chiaro esempio.

Ma come fare per rappresentare i diversi tipi di corteccia? Viene in nostro aiuto Bruno Munari che, in una sezione del suo libro “Diseganare un albero”, rappresenta in modo semplice la diverse texture che caratterizzano le cortecce degli alberi.

Così, seguendo questi semplici consigli, possiamo disegnare diversi tipi di alberi concentrandoci anche sulla corteccia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: